«

»

Apr 09 2013

Quale equipaggiamento può usare una Guardia Giurata? – Prima parte

18 Flares 18 Flares ×

Un argomento su cui si sente dire veramenrte tutto e il contrario di tutto è quale equipaggiamento può portare una Guardia Giurata in servizio?

Non stiamo parlando dell’arma di servizio o del giubbotto antiproiettile in caso di servizio antirapina, (e nemmeno di divise e stemmi) ma di tutto l’equipaggiamento accessorio che può essere utile durante il lavoro: perchè utile e legale non sempre coincidono.

Ad esempio le manette, è legale portarle per una Guardia Giurata? e sopratutto, se le porto sono solo per bellezza o posso usarle in caso di necessità?

Senza avere la pretesa di dare una risposta ad ogni domanda (perchè in alcuni casi una risposta precisa prevista dalla legge non c’è) cerchiamo di vedere nel dettaglio cosa dice la legge sul’equipaggiamento che le Guardie Giurate possono usare.

Innanzitutto una premessa: l’equipaggiamento non viene scelto dalla Guardia Giurata ma deve essere approvato dall’Istituto di Viglianza, il quale a sua volta ha bisogno dell’approvazione del Questore oltre ad attenersi, ovviamente, alle disposizioni di legge.

Di seguito ho inserito una breve lista degli equipaggiamenti che più spesso generano dubbi sulla legalità del loro utilizzo:

Lampeggianti a luce blu

Assolutamente vietati, infatti l’art.177 del Codice della Strada stabilisce tassativamente che “l’uso del dispositivo supplementare di segnalazione visiva a luce lampeggiante blu è consentito solo ai conducenti degli autoveicoli e motoveicoli adibiti a servizi di Polizia o antincendio, a quelli delle autoambulanze e veicoli assimilati adibiti al trasporto di plasma ed organi solo per l’espletamento di servizi urgenti e di istituto”.

Lampeggianti a luce arancione

Anche in questo caso la risposta è no, gli articoli 151 e 153 del Codice della Strada infatti, prevedono che tali dispositivi luminosi vengano usati solamente per “veicoli eccezionali o per trasporti in condizioni di eccezionalità, sui mezzi d’opera, sui veicoli adibiti alla rimozione o al soccorso, sui veicoli utilizzati per la raccolta di rifiuti solidi urbani, per la pulizia della strada e la manutenzione della strada, sulle macchine agricole ovvero operatrici, sui veicoli impiegati in servizio di scorta tecnica…”.

Manette

Questo è uno dei punti su cui c’è più confusione, principalmente perché la legge non vieta ne autorizza espressamente le Guardie particolari Giurate all’utilizzo delle manette.

Facciamo innanzitutto una premessa: le Guardie Giurate non sono autorizzate ad eseguire arresti (tranne i casi di flagranza di reato in cui anche un privato cittadino può procedere con l’arresto) ma solamente fermi temporanei in attesa dell’arrivo delle forze dell’Ordine.

L’utilizzo delle manette dovrebbe essere consentito solo ai soggetti (ufficiali e agenti di P.G. e P.S.) che dispongono di poteri di intervento e di coercizione fisica e pertanto non dovrebbe essere consentito alle Guardie Giurate, che sono incaricati di pubblico servizio (leggi qui per un approfondimento); purtroppo l’interpretazione è lasciata al “buon senso” (dell’Istitutio di Vigilanza nel decidere di assegnare le manette, del giudice in caso di denuncia) e capita che alcuni Istituti autorizzino le proprie Guardie Giurate a portare le manette, sopratutto in zone ad alto rischio. L’importante è ricordare che in ogni caso una Guardia Giurata deve limitarsi al fermo temporaneo di soggetto in attesa delle Forze dell’Ordine, onde evitare una denuncia per sequestro di persona!

Va da se che qualsiasi sostituto delle manette, come ad esempio le fascette di plastica, utilizzato per immobilizzare un soggetto è per legge considerato alla pari delle manette…

La seconda parte (manganelli e spray antiaggressione) la trovate qui.

18 Flares Twitter 1 Facebook 17 Google+ 0 LinkedIn 0 18 Flares ×

2 comments

  1. claudio

    NON E COSI MI SPIACE

    1. admin

      Salve Claudio e benvenuto!
      Immagino che l’obiezione sia sull’uso delle manette, che come già detto è un argomento molto controverso. Se questo è caso riporto qui la risposta data sul sito della Polizia di Stato:

      [Domanda n.1803] Volevo chiedere se le guardie giurate sono autorizzate all’uso delle manette nel caso di porre in stato di fermo una persona o cosa si può utilizzare in sostituzione.
      Preliminarmente la informiamo che il servizio delle guardie particolari e le sue modalità di esecuzione sono posti sotto la diretta vigilanza del Questore. Ciò posto, si rappresenta che la qualifica di guardia giurata non comporta lo svolgimento di funzioni di agente di polizia giudiziaria e pertanto tali operatori non dispongono di poteri di intervento e di coercizione fisica diversi da quelli accordati a tutti i consociati dall’art.383 del codice di procedura penale. Si ritiene quindi che pur non essendovi un espresso divieto normativo sia comunque inopportuno che le guardie giurate vengano dotate ed utilizzino le manette. Ciò detto è di tutta evidenza che niente altro può essere utilizzato in sostituzione.

      http://www.poliziadistato.it/faq/view/20573/

      se invece l’obiezione riguarda qualcos’altro siamo a disposizione per un chiarimento

      saluti,
      Claudio

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>


*

18 Flares Twitter 1 Facebook 17 Google+ 0 LinkedIn 0 18 Flares ×